San Francisco. Un uomo ha spalmato le proprie feci sul parabrezza di una volante della polizia mentre gli agenti si trovavano all’interno di un locale dove stavano consumando da mangiare.
Quando il tenente è arrivato sul posto, il lato conducente del parabrezza era coperto di una sostanza marrone. L’agente ha pensato fosse caffè ma ha poi realizzato che erano feci.

Secondo alcuni testimoni, il maniaco pazzoide responsabile di avere spalmato le feci sul parabrezza, avrebbe anche urinato sulle maniglie delle portiere. A seguito di brevissime indagini, facilitate dal fatto che a quell’ora la strada era piena di gente, gli agenti catturavano l’uomo e lo arrestavano.
Ulteriori testimonianze hanno fatto sì che l’uomo fosse anche accusato di aver baciato la commessa di un negozio nelle vicinanze. L’uomo non aveva magliette o camicia ed è stato arrestato a torso nudo.

Intanto l’auto è diventato un’attrazione per passanti, turisti e curiosi che hanno cominciato addirittura scattarsi dei selfie come foto ricordo dell’assurdo avvenimento.
L’auto è stata rimorchiata e portata via affinché possa essere pulita da personale specializzato in decontaminazione. Per quanto riguarda la commessa baciata dal maniaco, non si sa se abbia acconsentito ad una decontaminazione del suo corpo o se si accontenterà di una semplice doccia.

Approfondimenti