James Kingston, scalatore avventuriero urbano ventiquattrenne, si è arrampicato sulle strutture più alte dello stadio di Wembley filmandosi con una telecamera attaccata alla sua testa.
Le sequenze scioccanti in prima persona rivelano quanto la sua azione sia stata pericolosa e il coraggio dell’uomo che nelle ultime sequenze ha camminato su strutture tubolari poste a diverse decine di metri di altezza. In quest’ultimo caso si è fatto riprendere anche da una telecamera posta al livello del suolo.

L’arrampicata è stata organizzata per promuovere il lancio della 4GEE Action Cam, una nuova fotocamera con 4G incorporato che permette di trasmettere in diretta quello che si sta filmando.
Il giovane avrebbe dichiarato di avere studiato l’arrampicata per tre mesi prima di mettersi alla prova, analizzando la struttura fin nel dettaglio per abbassare al minimo i rischi connessi. “È stato un panorama incredibile, uno dei migliori che abbia mai visto, ha dichiarato l’uomo in un’intervista dopo aver completato la sua prova.
L’uomo era già salito alla ribalta delle cronache quattro anni fa quanto si era arrampicato sulla sommità della Princess Tower di Dubai, grattacielo di 101 piani sito nella capitale degli Emirati Arabi Uniti.

Video

Approfondimenti