Sono state già battezzate le Matusalemme cosmiche in quanto rappresentanti delle prime fasi a seguito del Big Bang, osia la creazione di tutto ciò che vediamo. Le tre stelle si trovano infatti all’inusuale distanza di oltre 13 miliardi di anni luce e appartengono alle prime generazioni di stelle dopo i secoli bui a seguito del Big Bang.
La scoperta è stata fatta da un team internazionale composto da vari ricercatori tra cui quelli del Centro di Astronomia presso l’Università di Heidelberg.
Si pensa che le prime stelle si siano formate dopo soli 400 milioni di anni a seguito del Big Bang quando i gas creati dall’improvvisa espansione cosmica cominciarono a raffreddarsi.

Le primissime generazioni di stelle esaurirono il loro combustibile nucleare brillando solo per pochi milioni di anni dando il via a seconde generazioni a seguito di gigantesche esplosioni e del rilascio degli elementi chimici necessari per la formazione di nuove stelle.
Secondo gli astronomi, le tre stelle appena scoperte apparterrebbero ad una nuova classe speciale in quanto sarebbero caratterizzate da una notevole e di inusuale presenza di carbonio.
Il carbonio avrebbe dunque svolto un ruolo importante come elemento di raffreddamento e avrebbe contribuito alla contrazione del gas interstellare portando alla formazione di stelle più piccole raccolte in più grappoli.

Secondo l’astronomo Ralf Klessen del Theoretical Astrophysics by the Star Formation Group, “probabilmente la polvere interstellare rappresentò il liquido di raffreddamento che contribuì alla formazione di queste stelle di piccola massa”. Si crede, inoltre, che le esplosioni che portarono alla morte della primissima generazione di stelle debbano essere avvenute in maniera meno violenta di quanto si pensi, in quanto solo in questo modo avrebbero potuto diffondere nel cosmo materiali leggeri come il carbonio o l’ossigeno.
Gli stessi astronomi dichiarano che ulteriori osservazioni dei tre astri verranno eseguite prossimamente per esaminare più in dettaglio il loro processo formativo.

Approfondimenti