Per sfuggire alla realtà e alla tristezza di un divorzio, un agricoltore cinese, Xu Wenyi, ha letteralmente scavato una grotta in una collina della contea di Xiangtan per sei anni fino a quando quest’ultima non ha raggiunto le dimensioni che desiderava affinché potesse arredarla con tutti i comfort e potesse andarci a vivere per sempre.
Il cinquantasettenne cavernicolo ha oramai già vissuto in questa caverna per oltre 10 anni. La grotta è profonda oltre 30 metri e i cunicoli e le camere sono alte quasi 4 metri.

L’uomo ha rinforzato la struttura terrosa con il cemento e con varie porte per accedere ai cunicoli-corridoi e alla camera centrale, una sorta di soggiorno con angolo cottura largo circa 85 m². In tale camera vi sono inoltre scaffalature composte da nicchie scavate nelle pareti che l’uomo utilizza come mensole per conservare armamentari vari e soprattutto il cibo da consumare.
All’interno vi è anche un pollaio mentre fuori all’ingresso vi è un giardino di pini ed altri alberi.

Queste grotte usate come moduli abitativi sarebbero molto popolari in questa regione della Cina. Si calcola che oltre 30 milioni di persone vivano in case scavate letteralmente nel terreno nelle colline. Evidentemente queste strutture terrose si adattano bene alla vita quotidiana a livello di umidità e di sicurezza dei cunicoli e delle camere interne.

Approfondimenti