Il nostro caro Nintendo 3DS è una console da gioco molto usata, praticamente la più popolare e che ha scalzato i suoi mortali avversari. Tuttavia c’è chi non può fare a meno di usarlo tutto il giorno finendo per ritrovarsi con una batteria scarica fin troppo presto. Come possiamo aumentare la durata?

Temperatura

Ovviamente per il Nintendo 3DS non esistono applicazioni mirate a ibernare o chiudere servizi rimasti in sospeso, ma è comunque un bene tener d’occhio i soliti fattori come la temperatura ed i cicli batteria.
La temperatura è cruciale per la vita e la durata della batteria dato che con il calore questa disperde più velocemente la sua carica. Tenete perciò d’occhio dove poggiate il vostro 3DS.

Cicli batteria

I cicli batteria su questa console non contano tantissimo, dato che la ricarica viene effettuata con un voltaggio molto basso (2,5v) e non provoca molto scompenso. Fate comunque in modo di non portare sempre la batteria a zero o ricaricarla quando l’icona la segnala piena.
[adinserter block=”1″]

Aumentare la durata della batteria del Nintendo 3DS

Passiamo ora ai consigli per aumentare la durata effettiva:
Nota: potete accedere alla maggior parte di queste funzioni direttamente dall’icona in alto a sinistra.

  • Attivate la luminosità automatica. Il Nintendo 3DS fa un buon lavoro a capire la migliore luminosità per risparmiare batteria, ma potete risparmiarne ancora di più mettendola al minimo (o quasi al minimo) manualmente.
  • Attivate il risparmio energetico. I colori ne usciranno un po’ sbiaditi e alcune funzioni saranno meno efficienti, ma sarà utile per far durare di più la batteria.
  • Disattivate il 3D. È la funzione che davvero succhia di più, perciò abbassate la levetta al minimo.
  • Disattivate il Wifi. Se non vi serve o non raccogliete StreetPass, disattivate il Wifi ed attivatelo solo quando necessario.
  • Sfruttate la modalità riposo il più possibile. Quando non dovete far uso della vostra console per più di 10 minuti, è bene abbassare lo schermo e lasciar riposare il vostro 3DS.
  • Usate delle cuffie o tenete il volume basso. Più è alto il volume, più la batteria verrà consumata.
  • Cambiare la batteria. Se tutto questo non vi soddisfa, potete provare a cambiare la batteria con una più grande. Ovviamente non scegliete marche inaffidabili. Consigliamo le Mugen.