La studentessa diciannovenne Yasmin Gasimova ha smesso completamente già da anni di radersi Abitualmente il corpo, in particolare le ascelle e le gambe, lasciando che la natura facesse il suo corso. Le sue gambe e le sue ascelle infatti risultano coperte da una relativamente folta peluria, una caratteristica classica degli uomini.
Studentessa di informatica e di filosofia, la ragazza ha affermato che i suoi fidanzati alla fine hanno accettano il suo modo di essere e, a lungo termine, non ci hanno fatto più caso e non la assillano come si potrebbe invece pensare. Un solo ragazzo gli aveva chiesto di radersi almeno lo stomaco ma poi si è arreso.

I fidanzati a lungo termine in genere non si occupano dei miei peli sul corpo. Se sto uscendo con qualcuno gli faccio presente sin dall’inizio che questo è quello che sono”, ha dichiarato la ragazza che ha fatto diffondere diverse foto del suo corpo le quali hanno destato l’interesse di molti utenti della Rete. La ragazza ha dichiarato di aver avuto un rapporto con un ragazzo per tre anni e mezzo e lui non le ha mai chiesto di radersi.
La diciannovenne ha comunque ammesso che si depila per occasioni speciali o quando va in vacanza, probabilmente quando deve presentarsi su una spiaggia, ma solo perché vuole farla finita con tutte le persone che le chiedono informazioni riguardo la quantità dei peli sul suo corpo.

“Ogni volta che mi depilo per un’occasione speciale mi sento come se avessi sprecato un sacco di tempo”, afferma la giovane sottolineando quanto il giudizio delle persone non produca alcun effetto sulla sua psiche.
La giovanissima studentessa ha affermato inoltre di aver provato diverse volte la ceretta ma ogni volta piange dal dolore. Yasmin, infatti, non riesce a comprendere perché la società debba condizionare le persone istruendole su cosa debbano pensare o come debbano agire mettendo particolare pressione sulle donne e costringendole a depilarsi per farle sentire normali.
“Quando gli uomini decidono di avere la barba viene visto come una vera e propria scelta e nessuno li giudica”, dichiara la giovane a cui è davvero difficile dare torto.

Approfondimenti