Gli integratori di vitamina D3 sono tra i supplementi alimentari più acquistati in assoluto. Questa vitamina si rivela infatti utilissima per il corpo, tuttavia bisogna conoscere qualche particolare prima di avventurarsi nell’acquisto.

Integratori di vitamina D3

Esistono integratori di qualsiasi genere, utilizzati per gli scopi e le necessità più disparate. Tra i più utilizzati ci sono gli integratori di vitamina D, nello specifico di vitamina D3.
Perché utilizzare degli integratori di vitamina D3? L’utilizzo di questi integratori è consigliato a chi non riesce ad assimilare abbastanza vitamina D dal cibo di cui si nutre e che ha quindi bisogno di un supporto esterno.

Importanza della vitamina D3

La vitamina D3, o colecalciferolo, ha una netta importanza sull’organismo umano.
Il suo compito principale è quello di mantenere stabili i valori di calcio e di fosfato presenti nel nostro corpo.
Con un’assunzione maggiore di vitamina D3 viene reso più facile il processo di scambio di calcio e fosfato, favorendo l’assorbimento di questi principi da parte dell’intestino e dei reni e il conseguente deposito del calcio nel sistema osseo.
La vitamina D3 è contenuta nel colesterolo e viene sintetizzata tramite l’esposizione della cute ai raggi ultravioletti.
Nel caso un soggetto abbia carenza di questa tipologia di vitamina, è bene integrarla tramite un integratore sopratutto per evitare gli effetti causati da mancanza di vitamina D3.
Avendo una quantità limitata di questo principio nel proprio organismo, infatti, alla lunga si va incontro a problemi fisici non indifferenti.
Questi possono essere una maggiore fragilità delle ossa, una debolezza a livello muscolare e sintomi di dolore sparsi per tutto il corpo.

Alimenti con vitamina D3

Gli alimenti che contengono questa vitamina e che se consumati andrebbero a sostituire l’utilizzo degli integratori sono pochi.
Principalmente, infatti, la vitamina D3 può essere trovata nei pesci grassi, nel manzo, nel latte e nel tuorlo d’uovo.
Una persona che segue una dieta vegana o abbia un’intolleranza al lattosio andrà molto probabilmente in carenza di vitamina D3 e sarà indirizzata all’utilizzo praticamente forzato di integratori appositi nel caso non riesca ad integrarla tramite altri cibi, per evitare problematiche fisiche.

Cosa è l'UI?

Tali integratori sono ampiamente presenti sul mercato sotto forma di capsule e vengono venduti in pack con diverse percentuali di UI.
L’UI (International Unit) è un’unità di misura utilizzata nella farmacologia ed indica, semplicemente, la quantità di una sostanza presente in una certa massa. In parole povere, l’efficacia e la potenza dell’integratore. Questo dato è relativo alla singola compressa: esistono per esempio compresse da 400 UI oppure compresse da 2000 UI. Il dato è sempre indicato sulla confezione o nelle istruzioni.
Esistono infatti integratori con UI bassi per trattamenti leggeri, come sui 400UI, e integratori molto più concentrati che si attestano sulle decine di migliaia di UI.
Il consiglio quando si tratta di integratori è sempre, se possibile, di rivolgersi al proprio medico ma in ogni caso se non si è ferrati sull’argomento e non si è sicuri su quale comprare, sarà meglio optare per UI bassi (che non superino, per esempio, i 1000 UI).

Altre caratteristiche degli integratori

Ogni integratore ha le sue caratteristiche specifiche che è bene consultare prima di lanciarsi sull’acquisto.
Alcuni hanno un effetto a rilascio prolungato, come ad esempio il Vitamaze Vitamina D3 Dpot da 14000UI.
Avendo ogni capsula una concentrazione così elevata, basterà assumerne una per avere una copertura del fabbisogno giornaliero per quattordici giorni.

Altri integratori, invece, prediligono la facilità della somministrazione per venire incontro a clienti che hanno difficoltà ad assumere le pasticche.
Ad esempio l’Incite Nutrition Vitamin D3 da 5000UI propone delle pasticche con dimensioni di poco superiori ai 5 millimetri per facilitare la deglutizione da parte di chi ne usufruisce.
Politica simile a quella dell’integratore Phi Naturals Vitamin D3 da 5000UI anch’esso, che offre delle pasticche non solide in soft gel, facilmente deglutibili e all’occorrenza anche masticabili.

Lista dei migliori integratori di vitamina D3

Ora l’elenco dei migliori integratori di vitamina D3 che si trovano su Amazon versione Italia al 23 febbraio 2018:

VitaPremium Vitamin D3, integratore di vitamina D3, 400 capsule morbide


Recensioni: vedi
Codice articolo:
Produttore: Vita Premium
Numero capsule: 400
Durata: oltre un anno (57 settimane)
International Unit: 1000IU per capsula
Note: alto assorbimento di colecalciferolo

Prezzo Amazon.it: EUR 18,97 (al 16/08/2018 11:57 CEST – Avviso)


Vitamaze Vitamin D3, integratore di vitamina D3 a rilascio prolungato 14.000 UI


Recensioni: vedi
Codice articolo:
Produttore: Vitamaze – amazing life
Numero capsule: 180 compresse vegetali (una confezione da 108 g)
Durata: 14 giorni
International Unit: 1000 IU per capsula (14.000 UI totali)

Prezzo Amazon.it: EUR 15,97 (al 16/08/2018 11:57 CEST – Avviso)


Nutravita Vitamin, integratore di vitamina D3 in pillole 1.000 IU


Recensioni: vedi
Codice articolo: VitD1Kiu
Produttore: Nutravita
Numero capsule: 365
Durata: un anno
International Unit: 1000 IU per capsula

Prezzo Amazon.it: EUR 14,99 (al 16/08/2018 11:57 CEST – Avviso)


Vitamina D3 800 UI Vegavero, completamente vegetale, estratta da funghi


Recensioni: vedi
Codice articolo: VV-VITA-14
Produttore: Vanatari International GmbH
Numero capsule: 300 compresse da 20 mcg
International Unit: 800 UI per capsula
Note: estratta da funghi

Prezzo Amazon.it: EUR 14,90 (al 16/08/2018 11:57 CEST – Avviso)


Healthy Origins Vitamin D-3 2000iu x 360 Softgels


Recensioni: vedi
Codice articolo:
Produttore: Healthy Origins
Numero capsule: 360 compresse
International Unit: 2000 UI per capsula

Prezzo Amazon.it: EUR 23,99 (al 16/08/2018 11:57 CEST – Avviso)



Cerca “integratori di vitamina D3” su Amazon ►