Alameda, California. Una serie di lumache di mare giganti si sono spiaggiate sulla costa californiana per quella che sembra essere una vera e propria invasione.
Secondo gli esperti, il gran numero di lumache di mare giganti che sono state trovate morte sulle coste della California sarebbe da addebitare alle calde temperature dell’acqua di questo periodo.
Tuttavia i residenti dell’area hanno chiamato spaventati la polizia credendo che i piccoli corpi viscidi e non facilmente identificabili presenti sulla spiaggia fossero pezzi di animali marini catturati e squartati per poi essere definitivamente abbandonati sulla sabbia.

Tuttavia, all’arrivo della guardia costiera e dei biologi, ci si è resi conto che si tratta di lumache di mare, animali marini inquietanti solo per l’aspetto.
“Stiamo ricevendo chiamate dalla gente che chiede cosa diavolo sono questi grandi blob viola“, ha dichiarato Carolyn Jones, portavoce del Regional Park District East Bay.
La biologa ha anche riferito che si tratta di lumache di mare endemiche del territorio relativo alle coste californiane e non costituiscono alcun pericolo anche se fisicamente possono sembrare spaventose; a tratti sono molto simili ad un organo umano avendone le stesse dimensioni e la stessa tipologia di viscosità.

Lumache di mare (sea slug in lingua inglese) è il nome comune di alcuni animali marini invertebrati che assomigliano alle lumache ma che vivono negli ambienti marini. Molto spesso il nome viene utilizzato per identificare il sottordine di molluschi conosciuto come nudibranchi (Nudibranchia), che comprende più di 7000 specie. Altre volte il nome viene utilizzato per identificare gli oloturoidei o oloturie (Holothuroidea)noti anche come cetrioli di mare, una classe di Echinodermi che vive sui fondali marini.

Approfondimenti