La tastiera meccanica è una tastiera che si differenzia dalle più diffuse tastiere a membrana per la particolare costituzione dei tasti. Mentre nella a tastiera membrana i tasti sono poggiati su una sorta di “foglio” di gomma con varie piccole cupole che si abbassano alla pressione del tasto stesso, nella tastiera meccanica ogni tasto risulta del tutto indipendente.

Tastiere meccaniche VS tastiere a membrana: vantaggi e svantaggi

Vantaggi

I vantaggi delle tastiere meccaniche rispetto a quella membrana sono relativi innanzitutto alla resistenza: le tastiere meccaniche tendono ad usurarsi più lentamente.
Altro vantaggio è rappresentato dalla sensibilità relativa alla pressione di tasti che risulta maggiore rispetto ai modelli a membrana e ciò può risultare determinante per chi digita al computer per tutto il giorno.
Il segmento delle tastiere meccaniche è tornato in auge negli ultimi 10-15 anni grazie in particolare al comparto del videogaming: se precedentemente la tastiera meccanica era un oggetto tendenzialmente legato al professionista che doveva digitare per ore e ore al giorno, per i videogiocatori poter contare su una sensibilità maggiore della pressione del tasto e su una resistenza dei materiali nettamente migliore può risultare a tratti fondamentale.

Svantaggi

Gli svantaggi delle tastiere meccaniche sono per lo più legate al prezzo: per una maggiore difficoltà di costruzione e per un assemblaggio tendenzialmente più complicato da parte del produttore, le tastiere meccaniche sono commercializzate ad un prezzo sensibilmente maggiore rispetto a quelle classiche. Non è raro, infatti, trovare, nelle varie offerte on-line, tastiere meccaniche che costano anche più di 100 € se non addirittura più di 200 €.
In ogni caso si potrebbe anche fare un discorso inverso: se il videogiocatore accanito o il professionista che lavora al pc diverse ore al giorno deve in media comprare una tastiera all’anno oppure una ogni due anni, chi compra una tastiera meccanica di solito fa un acquisto che durerà per diversi anni e dunque il risparmio va comunque affievolendosi.

Tipologie di tastiere meccaniche

Ecco quali sono le tre varietà principali di tastiere meccaniche:

  • interruttore lineare, ossia pratico e relativamente morbido, adatte in particolare ai videogiocatori;
  • interruttore tattile, estremamente sensibile anche quando il pulsante non viene premuto fino in fondo;
  • interruttore clicky, con un suono superiore rispetto a quello tattile, ma dalle caratteristiche simili, tipologia indicata soprattutto per chi digita molto testo al computer e vuole un responso udibile oltre che tattile per ogni pressione del tasto.

Caratteristiche da considerare per acquistare le migliori tastiere meccaniche

Tra le caratteristiche da valutare prima di compiere l’acquisto di una tastiera meccanica ci sono:

  • il layout dei tasti, ossia la loro disposizione, in particolare in base alla lingua utilizzata. In sostanza bisogna fare attenzione che il layout sia italiano con i 105 o i 104 tasti(oppure 88 o 87 tasti se non volete il tastierino numerico): non tutte le offerte possono prevedere una tastiera dal layout italiano, quindi dare uno sguardo alla caratteristica risulterà di sicuro importante. C’è da dire che per chi utilizzerà la tastiera solo per videogiocare, il layout assume una importanza secondaria.
  • la frequenza di segnale, cioè la velocità con cui il PC riceve il segnale dalla pressione delle dita;
  • lo switch, un termine che sta dica ad indicare, per quanto riguarda le tastiere meccaniche, la tipologia di tasto e i responsi di tipo tattile o di tipo sonoro che si possono ottenere una volta che lo si preme. Sullo switch va fatto un discorso più approfondito in quanto probabilmente è la caratteristica principale di ogni tastiera meccanica.
    I principali switch delle tastiere americane sono prodotti dalla Cherry Corporation, azienda fondata nel 1967 e leader nel settore delle tastiere meccaniche, e sono denominati Cherry MX. Esistono comunque switch di altri produttori, come ad esempio quelli Razer (Green, Orange, Yellow, Mecha-Membrane), Alps (Black Alps e White) e TTC.
    I principali switch Cherry MX sono:
    • Cherry MX Black, si tratta di interruttori lineari che non ho danno un feedback particolare. Questo switch risale addirittura al 1984 e si serve di una molla rigida, una caratteristica in base alla quale serve una pressione sostanzialmente maggiore rispetto ad altre tipologie di switch per la pressione (servono circa 60 g di peso-forza per l’attivazione).
    • Cherry MX Red: questo switchè più recente (è stato creato nel 2008) ma è molto simile al precedente. Tuttavia rispetto agli MX Black richiede una forza di pressione minore (circa 45 g). Si tratta di uno degli switch più utilizzati in ambito gaming.
    • Cherry MX Brown: questo switch è della categoria “tattile” e il responso alla pressione viene data da una sorta di scalino a metà della corsa durante la pressione. Si tratta di una tipologia di tasto che permette di comprendere perfettamente quando il tasto è stato premuto correttamente o meno. Anche questo, come quello precedente, non produce molto rumore ed è indicato per chi digita molto ma non vuole un responso sonoro alla pressione.
    • Cherry MX Blue: questo switch è simile al precedente (vanta un responso tattile con “scalino” a metà corsa) ma aggiunge un click chiaramente udibile ad ogni pressione del tasto. Lo switch è indicato per chi vuole un responso tattile ma anche sonoro alla pressione e dunque per chi digita molto al computer e lo fa molto velocemente.

Tastiere meccaniche: le migliori marche

Le marche che nel settore delle tastiere meccaniche che sono riuscite a costruirsi una grande immagine di successo sono Aukey, che realizza keyboard meccaniche ben improntate al gaming con prezzi non esagerati, Sharkoon Skiller, tastiere indicate soprattutto per i professionisti della digitazione, e Trust, che produce tastiere meccaniche più economiche con un rapporto prezzo-qualità più invitante.
Da non dimenticare le sempiterne Logitech e Corsair, che producono tastiere meccaniche dal prezzo tendenzialmente più elevato ma di un livello qualitativo comunque indiscutibile.

Lista delle migliori tastiere meccaniche

Ora l’elenco delle migliori tastiere meccaniche che sono acquistabili su Amazon versione nostrana all’8 agosto 2017:

Corsair CH-9000121-IT Strafe RGB Cherry MX Silent, tastiera meccanica da gaming


Recensioni: vedi
Codice articolo: CH-9000121-IT
Produttore: Corsair
Switch: Cherry MX Silent
Retroilluminazione: sì
Porta USB: sì

Prezzo Amazon.it: --- (al 29/05/2024 8:46 CEST - Avviso)


Aukey KM-G7, tastiera meccanica retroilluminata a LED


Recensioni: vedi
Codice articolo: KM-G7
Produttore: Aukey
Retroilluminazione: sì, a sei colori
Switch: Blue Switch


Aukey KM-G3, tastiera meccanica retroilluminata a LED


Recensioni: vedi
Codice articolo: KM-G3-N-IT
Produttore: Aukey
Retroilluminazione: sì, a 7 colori
Switch: Blue Switch


Corsair CH-9101022-IT Gaming K70 LUX, tastiera da gioco meccanica


Recensioni: vedi
Codice articolo: CH-9101022-IT
Produttore: Corsair
Retroilluminazione: sì
Switch: Cherry MX Brown

Prezzo Amazon.it: --- (al 29/05/2024 8:46 CEST - Avviso)


VTIN, la migliore tastiera meccanica economica


Recensioni: vedi
Codice articolo: VTGEPC049ABIT-ITVT1
Produttore: VTIN
Switch: Blue switch



Cerca “tastiera meccanica” su Amazon ►


[mr_rating_form]
[mr_rating_result generate_microdata=”true”]