Le cuffie EXCITR, presentate sul sito di crowfounding Kickstarter, rappresentano qualcosa di innovativo in quanto utilizzano, per condurre il suono al cervello, trasduttori ossei. Una conduzione del suono tramite trasduttori ossei trasmette le vibrazioni sonore direttamente all’orecchio interno e ciò dovrebbe permettere un audio cristallino.
Secondo i produttori, che stanno cercando 200.000 dollari di finanziamenti da collezionare entro il 12 luglio 2015, si tratta di una nuova esperienza sonora per tutti coloro che amano ascoltare in maniera privata musica ed usufruire senza essere disturbati di film e di ogni tipologia di intrattenimento che coinvolga l’ambito uditivo.

Le cuffie, prodotte da dasHeadphones, sono costituite da un archetto imbottito con due trasduttori, uno per ogni lato, da 10 W e una porta per il microfono. Le cuffie si collegano tramite un filo all’amplificatore da 20 W incluso il quale contiene una batteria ricaricabile. Il sistema si può quindi definire semi-wireless.
L’aspetto più interessante è comunque rappresentato dai due trasduttori ossei che sfruttano quello che è un processo naturale per quanto riguarda la percezione del suono da parte del cervello. Questo processo coinvolge i timpani e le ossa nella conduzione del sonoro che attraversa letteralmente il cranio.

I trasduttori, che non rappresentano comunque una novità assoluta nel campo dell’audio, secondo i produttori offrirebbero un suono comparabile a quello ottenuto tramite la ricezione con le sole orecchie.
In questo modo, sempre secondo i produttori, si potrà godere di film e di musica in una modalità sonora che non si è mai sperimentata prima.
Le cuffie sarebbero state progettate inizialmente per la comunità dei non udenti.

Video

Approfondimenti