Pulire la cache, i cookies ed altri dati porta diversi vantaggi: prima di tutto una cache molto vecchia può rallentare il browser, specialmente quando riguarda siti che non esistono più o che non visitiamo da parecchio tempo.
I Cookies sono da alcuni considerati un po’ troppo “spioni” per la nostra esistenza ma possono essere ripuliti per bene almeno una volta ogni tanto.
Inoltre in generale è una buona osservazione pulire quasi del tutto i nostri browser per riportare sulla norma sia le prestazioni che la nostra sicurezza personale. Ecco come possiamo farlo in tutti i browser principali.

Chrome

In Chrome ci basta andare nelle impostazioni. Sotto Impostazioni avanzate => Privacy possiamo eliminare i dati che vogliamo secondo un preciso tempo passato(24 ore, un mese, ect). Molto comodo perché così possiamo sacrificare non troppo di ciò che abbiamo salvato, permettendoci allo stesso tempo di liberare spazio.
[adinserter block=”1″]

Firefox

Per Firefox è molto simile a Chrome, ci basta andare nelle impostazioni ed in avanzate per pulire tutti i contenuti web in cache. Nelle altre scelte possiamo trovare i cookies da eliminare o bloccare. E’ una pulizia più sparsa, ma possibile.

Internet Explorer

In Internet Explorer la pulizia di questo browser è leggermente più meccanica. Dobbiamo andare nelle opzioni internet, che possiamo sia aprire da IE che sotto Windows (Basta andare nel pannello di controllo e cercare Opzioni Internet). All’interno della finestra troveremo varie opzioni per eliminare la cronologia, i dati memorizzati, e così via. Anche queste sono scelte un po’ sparse ovunque ma sono almeno tutte quelle necessarie per una pulizia completa.

Programmi ed estensioni per la pulizia dei browser

Ricordate che esistono anche altri programmi che s’occupano della pulizia completa dei browser, come Ccleaner, i quali possono farlo anche in maniera del tutto automatica. Se inoltre vi da fastidio che il vostro Browser memorizzi informazioni ed altro, potete sempre usare sistemi particolari come la modalità Incognito di Chrome. Estensioni come Clear Cache possono inoltre aiutare.