Provengono dal Giappone (e da dove, se no?) i biscotti farciti con api che risultano essere in vendita addirittura su Amazon (in giapponese). Nella scheda sono presenti varie immagini che mostrano come all’interno dei biscotti siano state letteralmente intrappolate carcasse di api morte, probabilmente un alimento considerato genuino e gustoso nel paese del Sol Levante.
Tra gli ingredienti, vi sono, oltre agli insetti volanti, la farina, lo zucchero, le uova, il bicarbonato di sodio, il sale e oli vegetali. I produttori consigliano di evitare il contatto diretto con la luce del sole e di conservare i biscottini in un posto non umido e asciutto.

I biscottini derivano dai classici senbei, originariamente fatti con riso soffiato. In questo caso, al posto del riso, sono state aggiunte carcasse di vespe, un insetto volante da sempre apprezzato in Giappone.
Le vespe utilizzate per farcire questi biscotti sono delle specie Vespula flaviceps e Kurosuzume bachi e vengono allevate appositamente per essere consumate dalle persone. In particolare vengono apprezzate le larve che vengono mangiate insieme al riso. Secondo una recensione apparsa su Internet, i biscottini avrebbe un sapore simile a quello dell’uva passa ma leggermente più acido e amaro.

Approfondimenti