La polizia russa sta indagando su un salone da barbiere dopo aver scoperto che alcune sue dipendenti lavoravano nude. Secondo la polizia, il salone offrirebbe tagli di capelli a uomini praticati da donne nude per un costo equivalente circa 75 dollari. Il salone, situato a Mosca, è stato scoperto e sequestrato a seguito delle lamentele della direttrice di un asilo nido per bambini autistici situato proprio di fianco all’attività.

Per secondo la donna, vi erano diversi uomini ubriachi che giravano intorno al salone cercando di entrare all’interno per evitare la coda e farsi tagliare i capelli da donne spogliate.
La conferma è avvenuta dopo che un agente sotto copertura è entrato Nel salone ed ha scoperto che all’interno vi lavoravano donne nude che effettuavano tagli di capelli completamente svestite. La gente anche portato la telecamera all’interno e ha girato un filmato che Verrà probabilmente utilizzato in sede di giudizio.
Secondo un ragazzo che frequenta il salone, una volta entrati dentro si viene accolti da una ragazza che offre una tazza di caffè comincia a flirtare.

Approfondimenti