MOS è un altro prodotto pensato per la sistemazione, anche temporanea, di fili e cavi elettrici, come per esempio quelli di computer o degli smartphone. La necessità di mantenere il controllo e un livello di approvvigionamento subitaneo dei cavi e dei cavetti resta una delle richieste principali di tutti coloro che posseggono e utilizzano quotidianamente gadget elettronici quali computer, smartphone, tablet e qualsiasi altro strumento che disponga di cavi da collegare.
Questi ultimi possono, col tempo, diventare così numerosi che la loro archiviazione o semplice conservazione diventa un vero problema, in particolare quando cominciano ad aggrovigliarsi tra loro e quando districarli risulta alquanto difficile.

Nonostante possa apparire alquanto semplice, questo strumento, che regge i cavi e li mantiene in posizione attraverso la forza magnetica, ha richiesto diversi mesi di progettazione di prototipazione per trovare una forma che fosse attraente e funzionale al tempo stesso. Il progetto è stato presentato sul sito di crowfounding Kickstarter attraverso il quale gli aspiranti produttori hanno cercato di ottenere finanziamenti necessari per portare il prodotto sul mercato.
Lo strumento può essere montabile a parete, tramite un apposito adesivo bifacciale fornito a corredo, oppure può essere appoggiato su una superficie come per esempio quella di una scrivania o di un tavolo.

Lo strumento si serve della micro-aspirazione per restare sul posto una volta che si sfilano i carri da esso. Tramite una sorta di nastro non appiccicoso ad alto attrito che utilizza migliaia di sacche d’aria microscopiche il prodotto resta sempre fermo quando si stacca un cavo attaccato ad esso grazie alla forza magnetica.
A corredo con il prodotto vengono fornite anche diverse clip metalliche per attaccare anche quei cavi che non dispongono della quantità di metallo al loro interno necessaria affinché la forza magnetica possa farli rimanere attaccati al supporto.

Video

Approfondimenti

Magnete per conservare cavi e quant’altro di metallico in modo ordinato ultima modifica: 2015-07-27T14:34:55+00:00 da Lorenzo Marino