001191 Lucidalabbra: come sceglierlo e quali sono i migliori Il lucidalabbra è forse l’accessorio che più si è evoluto nel corso degli anni, trasformandosi da trucco per ragazzine a elemento di tendenza immancabile in ogni beauty case.
Oggi se ne possono trovare di mille tipologie diverse e di tutte le fasce di prezzo: liquidi, compatti, colorati, a volte molto simili a rossetti, ognuno con caratteristiche particolari. Ogni stagione vede il lancio di nuovi modelli, per seguire le richieste della moda internazionale. Scatenate la fantasia e non abbiate timore di sperimentare.

Come usare il lucidalabbra

Per utilizzare al meglio il lucidalabbra, è necessario valutare l’effetto che desiderate ottenere, anche in base al vostro stile, al tipo di trucco e alle caratteristiche del volto.
Un gloss trasparente, per esempio, si adatta perfettamente a tutte le labbra, risaltando il sorriso con semplicità.
Tutte le più grandi case cosmetiche hanno una linea di lucidalabbra trasparenti: Nouba, Rimmel, Kiko, solo per citarne alcune, dimostrano quanto sia ormai divenuto un compagno insostituibile del maquilllage femminile.

Lucidalabbra: che colui scegliere?

Per un look aggressivo si possono usare colori più accesi, magari scuri come il prugna, il viola o il marrone, capaci di sottolineare il sorriso di chi ha la pelle chiara, e di contrastare con un pizzico di trasgressività chi invece ha tratti più mediterranei.
Se volete apparire sensuali sicuramente il rosso sarà l’ideale, mentre il rosa, in tutte le sue tonalità, si adatta meglio ad un stile dolce e romantico.



I migliori lucidalabbra

Le ultime tendenze vedono l’affermarsi di lucidalabbra a lunga tenuta, per labbra viniliche e colorazioni intense, grazie all’alta concentrazione di pigmenti: la tecnologia avanza anche nella cosmesi, e questi prodotti risultano sempre più confortevoli e duraturi.
Ne è la prova il prestigioso gloss Yves Saint Laurent, che garantisce risultati estremi.
Più economici ma ugualmente performanti quelli di L’Oréal Paris e di Clinique.

Lucidalabbra o rossetto?

Se siete indecise fra lucidalabbra o rossetto, tenete presente che, per risaltare gli occhi grazie al trucco, il lucidalabbra sarà un alleato perfetto, poiché dona volume e brillantezza, senza distogliere l’attenzione dallo sguardo, soprattutto per chi ha labbra grandi e carnose,
Ricordatevi solo di non abbinare un make-up occhi troppo brillante al lucidalabbra: a meno che non si tratti di una serata particolare, l’effetto risulterebbe eccessivo.

Lucidalabbra per labbra piccole

Nel caso di labbra piccole invece, il rischio è di non riuscire a valorizzarle al meglio: un rossetto potrebbe essere più indicato; per non rinunciare al vostro amato lucidalabbra ci sono però alcuni trucchetti da utilizzare: provate ad applicarlo con effetti particolari, ad esempio picchiettando solo al centro delle labbra per dare più volume, o rifinendone il contorno con una matita per poi sfumare e lucidare con il gloss.
Provate anche i lucidalabbra rimpolpanti che, grazie alla loro composizione specifica, voluminizzano le labbra stimolando la circolazione sanguigna: le più raffinate potranno scegliere la soluzione di Chanel, chi vuole risparmiare pur assicurandosi un ottimo prodotto, può acquistare il gloss Pupa, marchio amato e apprezzato ormai da decenni.

Un consiglio

Un risultato particolare, degno delle bellissime attrici sulle copertine dei giornali, lo potete ottenere passando prima il rossetto, e sopra il lucidalabbra: usando colori simili avrete una elegante ombreggiatura, mentre un gloss trasparente o azzurro donerà luminosità e farà apparire i denti più bianchi.