Il pouf, definito anche puf, poltrona-sacco, sacco da seduta o pera, è un arredo casalingo abbastanza particolare in quanto non dispone di una vera e propria struttura atta a far sedere l’utente come le sedie o le poltrone classiche. Lo stesso utente, infatti, una volta che si sarà seduto, può piegarla e darle forma al fine di poter scegliere la seduta più consona ai propri gusti senza per questo dover seguire per forza le linee strutturali della poltrona stessa.

Uno degli elementi principale da considerare per quanto riguarda i pouf è di sicuro relativo all’imbottitura interna. Di solito è questa è fatta di materiali plastici, in primis polistirolo (non la qualità che di solito si usa per gli imballaggi ma di una qualità leggermente superiore). Il polistirolo è ottimo in quanto non si degrada col tempo, non assorbe liquidi e odori e non si deforma, neanche con il passare degli anni.

Il rivestimento dovrebbe poter essere lavabile (naturalmente bisognerà togliere preventivamente tutte le microsfere di polistirolo interne e conservarle durante la fase del lavaggio). Lo svuotamento e il riempimento avviene di solito tramite una cerniera.
Per quanto riguarda la grandezza di questi sacchi da seduta essa viene calcolata in litri (l) che sta a significare la quantità di imbottitura interna.

Un buon pouf per una seduta comoda di un adulto deve poter contenere almeno 90-100 litri di imbottitura.
Per quanto riguarda il materiale del rivestimento, in molti modelli è fatto di ecopelle (quelli con rivestimento in vera pelle, naturalmente, costano molto di più) oppure di semplice tessuto a base di cotone.
Esistono anche pouf che servono da poggiapiedi, in tal caso la struttura è più minuta e di solito non c’è una parte per appoggiare le spalle.

La lista

Ecco la lista dei 10 migliori pouf che sono disponibili su Amazon Italia al 7 gennaio 2017:




Cerca “pouf” su Amazon ►